GiarreStory

GiarreStory è un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
1957-58

Campionato Regionale di Prima Divisione (gir. B) 1957-58

Posizione finale: 3/12

Punti: 31

 

Partite vinte: 14

 

Partite pareggiate: 3

 

Partite perse: 5

 

Reti fatte: 37

Reti subite: 18

 
   
   
   

Il presidente Martino Fiorini Francica-Nava

Presidente:Martino Fiorni Francica Nava
Allenatore: Giuseppe Strano, Dandolo Flumini

Tra parentesi (presenze, reti)
Mancano i tabellini di 2 gare (Adranita-Giarre, Fiamma Paternò-Giarre)
Portieri: Saccà (20,-), Scandurra (-,-)
Difensori: D'Urso (17,-), Muscolino (19,-), Donadio (1,-), Cacciola (7,-), Longo (19,-), Bonasera (20,4), Buttà (15,-)
Mediani: D'Angelo (18,2), Fiorenza (8,2), Gullo (6,-), Strano (13,6), Rapisarda (2,1)
Avanti: Cingari (19,2), Turiano (20,9), Di Maria (6,1), De Maria (4,4)

1

Giarre-SCAT Catania 2-0 3-0

2

San Gregorio-Giarre 0-2 0-1

3

Giarre-Ripostese 2-0* 1-0

4

Orlandina-Giarre 1-1 0-4

5

Giarre-F. Paternò 2-1 2-0

6

Belpasso-Giarre 0-2** 0-2

7

Giarre-Grifone CT 0-0 2-2

8

Adranita-Giarre 2-1 0-5

9

Paternò-Giarre 4-1 2-0

10

Giarre-Lib. F. Milazzo 1-0 2-1

11

Sortino-Giarre 3-1 2-0***
. * per delibera (1-2 sul campo) .
. ** per delibera (0-0 sul campo) .
. ***sospesa al 25'st per incidenti sullo 0-1

.

Squadra Punti
Sortino 39 Promosso in Prima Divisione
Paternò 35
Giarre 31 '
Grifone CT 28 '
Orlandina 21 (-2)
Adranita 20 (-1)
SCAT CT 18
San Gregorio 17
Ripostese 17 '
Fiamma Paternò 12 (-2) .
Libertas Ferrara Milazzo 11 .
Belpasso 8
Dandolo Flumini  


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 
Dopo la delusione degli spareggi del '57, in estate la società cambia nuovamente i propri vertici: subentrato a Belfiore, il nuovo presidente è il cavaliere Martino Fiorini Francica-Nava che sembra ben intenzionato a compiere il tanto agognato salto di categoria. Affidato dopo sette giornate alla guida del richiamato Dandolo Flumini (il suo ritorno è stato richiesto a gran voce dai calciatori), il Giarre conquista il terzo posto nella graduatoria finale, raccogliendo 31 punti. Nella rosa giarrese fa il suo esordio il centrale Bonasera il quale, prelevato dalla Fiamma Messina, diverrà una bandiera del Giarre. Tra gli incontri da ricordare, le due stracittadine con la Ripostese. Il 25 gennaio del 1958 si gioca al Corvaja di Riposto una delle epiche sfide tra le due compagini. In una cornice di 3.000 spettatori, molti dei quali giarresi che si presentano accompagnati dalla banda, il Giarre riesce a violare il terreno di via Libertà, riscattando la sconfitta dell'andata. I giocatori sono portati in trionfo e la rete del successo frutta al giovane ripostese Di Maria - che gioca per il Giarre - 5 vestiti, 20 cravatte, 30 paia di calze e 10 camicie offerte dai commercianti della città. L'ultimo turno del torneo registra, invece, un momento drammatico. Il Giarre ospita il Sortino, impegnato nella lotta con il Paternò per il primato. I siracusani non devono perdere se non vogliono essere raggiunti dagli etnei, ma Flumini ed i suoi ragazzi vogliono dare battaglia fino all'ultimo per dimostrare il loro valore. Favoriti da un arbitraggio partigiano del direttore di gara, i siracusani riescono a portarsi in vantaggio, ma il pubblico di casa non vuole subire l'affronto e "decide" di interrompere le ostilità scendendo in campo. La Lega sicula dà l'incontro vinto al Sortino comminando al Giarre una pesantissima multa di 10.000 lire. In febbraio, intanto, il Giarre aveva disputato una prestigiosa amichevole con il Venezia, fermato sullo 0-0 al Comunale.
 
 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati