GiarreStory

GiarreStory è un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
1988-89

Campionato di Serie C1 (gir. B) 1988-89

Posizione finale: 9/18

Punti: 34

 

Partite vinte: 12

 

Partite pareggiate: 9

 

Partite perse: 13

 

Reti fatte: 30

Reti subite: 25

 
   
   
   

Una formazione del Giarre

Giocando su cliché prevedibili, scontati alla vigilia e imprevedibili, però, appena applicati sul campo, può accadere di tutto. Il Giarre ha giocato così la sua partita a pronostico obbligato contro il Foggia. Ha giocato senza mostrare paura e senza avere presunzione, né in momenti facili, cioè facilitati dall'atteggiamento intelligente della squadra, né nei momenti difficili (...). Dire che il Foggia non credeva ai suoi occhi era poco. Incredibile per i rosso-neri che tornavano a proiettarsi in avanti, presumendo che il delitto di lesa maestà sarebbe presto stato vendicato e, in effetti, ci provavano tutti ad andare in gol, ma Assante c'era sempre, Sciuto registrava una difesa arcigna e puntuale, in contropiede Cancelli e Prima sembravano pantere.

La Sicilia, 15/05/1989

Presidente: Sebastiano Guglielmino
Allenatore: Piero Cucchi
Allenatore in seconda: Josè Sorbello

Tra parentesi (presenze, reti)
Portieri: Assante (15,-), Pellegrino (19,-)
Difensori: Sciuto (31,-), Tebi (31,1), Biviano (31,1), Praticò (20,1), Bonanno (6,-), Manieri (32,-)
Centrocampisti: Tomasino (33,2), Cancelli (34,5), Castellazzi (26,2), Baldo (32,-), Schincaglia (25,1), Bertini (31,1)
Attaccanti: Prima (34,15), Macrì (6,-), Torti (29,-)

1

Giarre-Campobasso

0-0

0-1

2

Casarano-Giarre

5-3

0-1

3

Giarre-Cagliari

1-0

1-2

4

Casertana-Giarre

2-0

1-0

5

Giarre-Salernitana

1-0

0-0

6

Palermo-Giarre

2-1

0-0

7

Giarre-Rimini

2-1

3-0

8

Catania-Giarre

0-0

0-0

9

Giarre-Monopoli

1-0

0-1

10

Vis Pesaro-Giarre

1-1

0-2

11

Giarre-Brindisi

0-2

1-3

12

Giarre-Frosinone

4-0

0-1

13

Ischia-Giarre

2-1

0-2

14

Giarre-Foggia

0-0

2-1

15

Francavilla-Giarre

0-0

0-2

16

Giarre-Torres

2-0

0-1

17

Perugia-Giarre

0-0

0-0

Squadra

Punti

Cagliari

45

Promosso in B

Foggia

42

Promosso in B

Palermo

40

Brindisi

39

Casertana

39

Torres

39

Casarano

37

Perugia

36

Catania

34

Giarre

34

Salernitana

32

Francavilla

31

Ischia

31

Monopoli

31

Campobasso

31

Retrocesso in C2

Frosinone

30

Retrocesso in C2

Vis Pesaro

26

Retrocesso in C2

Rimini

15

Retrocesso in C2

1° turno

Giarre-Catania

2-1

0-1

.

Giarre-Leonzio

0-0

1-1

.

Siracusa-Giarre

0-2

1-3

.

Classifica

.

.

.

Giarre 8

.

.

.

Leonzio 8

.

.

.

Catania 6

.

.

.

Siracusa 2

.

.

2° turno

Giarre-Trapani

2-2

4-5 dcr

 

Bertini 1
Biviano 1
Schincaglia 1
Tebi 1
Praticò 1 . .
La storia della Serie C L'imbattibilità casalinga: maggio 1982-novembre 1988, 100 risultati utili consecutivi
Pasquale Padalino: il mio esordio contro il Giarre Cucchi Piero


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 

L'impatto con la C1 è devastante (una cinquina rimediata alla prima trasferta), ma lo straordinario successo col Cagliari di Ranieri (3° turno) rivitalizza gli uomini di Cucchi che trovano la giusta dimensione nella categoria, trascinati dai gol di un esplosivo Marcello Prima principe delle marcature davanti a Ravanelli e Zola. Il torneo era comunque cominciato in maniera straordinaria: 5000 spettatori in un tripudio generale all'esordio assoluto in terza serie contro il Campobasso che due stagioni prima giocava in B, mentre il Giarre si affacciava per la prima volta nella sua storia tra i professionisti delle C2. La nuova categoria è un pianeta tutto nuovo: ci sono squadre dai nomi altisonanti (Cagliari, Catania, Palermo, Perugia, Salernitana), allenatori navigati (Ranieri al Cagliari, Rambone all'Ischia, Montefusco alla Salernitana, Robotti al Frosinone) e giocatori dal grande passato (Di Bartolomei della Salernitana, Ambu del Frosinone) e dal promettente futuro (Cappioli ed Ielpo del Cagliari, Benarrivo del Brindisi, Zola della Torres, Ravanelli, Rambaudi e Di Livio del Perugia). Il Giarre è però una squadra compatta e l'esperto Cucchi fa del gruppo l'arma migliore, schierando solo 17 giocatori. Dopo la partenza lenta, il Giarre si riprende battendo anche la Salernitana ed il Rimini e pareggiando al Cibali nel primo storico incontro con il Catania. All'11° turno, però, il Brindisi riesce a violare il Comunale: era dal lontano maggio 1982 (Avola, 28° turno 1981-82) e dopo 100 partite casalinghe senza sconfitte che non accadeva un fatto simile ed anche la trasmissione tv 90°minuto dà grande risalto all'evento. Dei 34 punti (media di uno a partita) 25 sono raccolti tra le mura amiche e solo 9 (2 vittorie e 5 pareggi) in trasferta. 32 reti segnate contro le 26 subite regalano un 9° posto di tutto rispetto considerando anche che si è fatto come il Catania e meglio della Salernitana. La ciliegina sulla torta è il successo di Foggia: 25.000 tifosi sono pronti a festeggiare la B, ma dovranno attendere una settimana perché il Giarre passa per 2-1. Sotto gli occhi del futuro internazionale Cadorna di Milano il Giarre si porta, addirittura, sul 2-0 grazie alla rete del milanese Castellazzi (che sui prati più verdi si esalta) ed un rigore di Prima.

 
 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati