GiarreStory

GiarreStory è un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
1989-90

Campionato di Serie C1 (gir. B) 1989-90

Posizione finale: 3/18

Punti: 44

 

Partite vinte: 15

 

Partite pareggiate: 14

 

Partite perse: 5

 

Reti fatte: 38

Reti subite: 17

 
   
   
   

Giarre-Torres al Comunale

Più facile la gara col Brindisi o quella contro il Francavilla? al Giarre se lo stanno ancora chiedendo. Undici gol in tre partite non è cosa da poco. Su tutto questo la formazione di Nicoletti avrà 15 giorni buoni per riflettere, prima di calarsi in quello che molti già definiscono un gran campionato. Quello che è certo è che il Giarre il suo primo obiettivo lo ha già raggiunto da un pezzo; quanto verrà nelle prossime giornate è considerato una lieta appendice, che sarà vissuta con impegno ma con altrettanta serenità. La vigilia della festa si avverte eccome. Molti scappano nel timore di perdere l'aereo di casa, altri, nuovi protagonisti delle ultime giornate, trovano nell'interesse dei cronisti l'ulteriore soddisfazione in un momento particolarmente felice.

Giovanni di Bartolo, La Sicilia 15/04/1990

Presidente: Giuseppe Musumeci
Allenatore: Walter Nicoletti
Allenatore in seconda: Josè Sorbello

Tra parentesi (presenze, reti)
Portieri: Sansonetti (33,-), Assante (1,-)
Difensori: Praticò (34,-), Biviano (31,1), Tomasoni (27,4), Irrera (31,4), Spigarelli (28,1)
Centrocampisti: Tebi (32,4), Alberti (29,1), Schincaglia (29,2), Torti (32,2), Castellazzi (24,1), Impellizzeri (2,-), Torresani (20,-)
Attaccanti: Bardi (18,3), Clementi (34,8), Macrì (30,4), Menegatti (6,2)

1

Giarre-Torres

1-0

2-2

2

Campania Puteolana-Giarre

0-0

0-3

3

Giarre-Ischia

2-2

1-0

4

Catania-Giarre

0-0

0-0

5

Giarre-Sambenedettese

2-0

1-1

6

Giarre-Salernitana

0-0

0-1

7

Ternana-Giarre

0-1

0-1

8

Giarre-Fidelis Andria

1-0

0-0

9

Siracusa-Giarre

2-0

0-2

10

Giarre-Brindisi

1-0

5-0

11

Francavilla-Giarre

0-0

0-4

12

Giarre-Perugia

0-0

1-2

13

Palermo-Giarre

0-0

0-1

14

Giarre-Taranto

2-2

0-1

15

Casarano-Giarre

1-0

0-1

16

Casertana-Giarre

0-1

0-2

17

Giarre-Monopoli

1-1

2-2

Squadra

Punti

.

Taranto

48

Promosso in B

Salernitana

46

Promosso in B

Giarre

44

.

Casertana

44 (-2)

.

Palermo

43

.

Casarano

39

.

Catania

39

.

Ternana

38

.

Fidelis Andria

33

.

Perugia

33

.

Monopoli

30

.

Siracusa

30

.

Torres

28

.

Campania P.

27

..

Brindisi

27

Retrocesso in C2

Sambenedettese

22

Retrocesso in C2

Francavilla

21

Retrocesso in C2

Ischia

18

Retrocesso in C2

girone el. Giarre-Trapani 1-1 Classifica
. Vigor Lamezia-Giarre 1-1 Giarre 9
. Giarre-Siracusa 1-0 Catania 9
. Catania-Giarre 0-0

Siracusa 7

.

Leonzio.Giarre

0-1

Acireale 6
. Giarre-Acireale 2-1 Leonzio 5
. . . Lamezia 4
. . . Trapani 2
2° turno Fasano-Giarre 2-4 0-1
8i Giarre-Catania 1-1 0-0 (4-5 dcr)

 

 


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 
Il 7 agosto del 1989 la Gazzetta dello Sport annuncia un clamoroso cambio al vertice del Giarre calcio. Estromesso il presidente Guglielmino in una concitata assemblea societaria, il nuovo presidente e socio di maggioranza, l'ingegnere Giuseppe Musumeci, si adopera, assieme al socio De Marco, per fare le cose in grande. In un colpo solo quasi tutta la rosa della precedente stagione viene fatta fuori: anche l'idolatrato centravanti Marcello Prima è costretto ad andare al Brindisi. In cambio arriva il giovane Claudio Clementi dalla Casertana, ma di proprietà del Vicenza, il mediano Irrera dal Modena, il centrale Tommasoni dalla Triestina  e, sempre dal Vicenza, il fantasista Schincaglia, già della Juventus con la quale ha disputato le semifinali di Coppa Italia 79-80 segnando due reti al Milan. L'uomo nuovo chiamato a guidare il gruppo è Walter Nicoletti che, in verità,  l'anno precedente non aveva colto risultati eclatanti con la Vis Pesaro. Dopo il tranquillo ritiro di Pesaro, l'avvio del Giarre è fulminante e solo il Siracusa, al 9° turno, riesce a fermare i giallo-blu. Ma prima il Giarre ha colto 4 vittorie e 4 pareggi, sciorinando un gioco spumeggiante e, soprattutto, mantenendo la porta di Sansonetti inviolata per oltre 500 minuti. Si torna a non perdere mai in casa ed il Giarre si inserisce prepotentemente nella lotta promozione assieme a Taranto, Salernitana, Casertana e Palermo, ma in ballo ci sono solo due poltrone. Persa la trasferta dell'Arechi contro la capolista, il Giarre vince col Palermo e sbanca il campo di Brindisi, ma subisce a Taranto (31°) una sconfitta irrimediabile con Nicoletti già promesso ai pugliesi per la stagione successiva. Le due vittorie con Casarano e Casertana (Ravanelli sbaglia un rigore) riavvicinano la B, ma una vittoria sfumata negli ultimi 10 minuti a Monopoli e l'amicizia che lega Taranto e Salernitana premiano quest'ultima (0-0 a Salerno, arbitra Cesari di Genova) ed il sogno svanisce. Restano l'inviolabilità del Comunale (solo 5 reti subite), la vivacità in trasferta (4 vittorie 8 pareggi e solo 5 sconfitte) che regalano uno storico terzo posto a 2 punti dalla B ed a 4 dal primato.

A febbraio, il Giarre disputa la prima amichevole internazionale: il 22/02/1990, al Comunale è di scena la Lokomotiv Mosca. Il Giarre cede soltanto al 70'. In Serie A, intanto, la Lega su suggerimento del presidente della Sampdoria, Mantovani, dà vita ad un nuovo trofeo, la Supercoppa Italiana. L'incasso dell'incontro, giocato in un unico turno a San Siro, sarà devoluto in aiuto della migliore società di Serie C. E, per volere dello stesso Mantovani, sostenitore del Giarre e presente in diverse occasioni al Comunale, la somma finirà nelle casse giarresi.

 
 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati