GiarreStory

GiarreStory è un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
1990-91

Campionato di Serie C1 (gir. B) 1990-91

Posizione finale: 13/18

Punti: 32

 

Partite vinte: 12

 

Partite pareggiate: 8

 

Partite perse: 14

 

Reti fatte: 28

Reti subite: 30

 
   
   
   

La rosa del Giarre

Al freddo di una Toscana che somiglia a un pezzo di polo nord, il Giarre cerca punti e conferme. Dopo il pari interno con il Casarano, la squadra di Renna vuole aggiungere un altro mattone ad un castello che potrebbe divenire bello e affascinante. A pochi punti dalla testa della classifica sperare in agganci non certo impossibili è quasi un obbligo. Anche perché quest'anno, forse più che mai, non ci sono squadre padrone, signore assolute del torneo (...). E così, con la saggia prudenza che la filosofia di Renna impone alle sue creature, il Giarre chiede a se stesso di rinnovare la prestazione ed il risultato concreto dell'ultima trasferta sostenuta, quella di Perugia che portò un successo ed una nuova ventata di entusiasmo.

Enrico Escher, La Sicilia 11/02/1991

Presidente: Giuseppe Musumeci
Allenatore: Salvatore Bianchetti, Antonio Renna

Tra parentesi (presenze, reti)
Portieri: Sansonetti (33,-), Cuccunato (1,-)
Difensori: Tebi (33,1), Stimpfl (26,-), Migliaccio (32,-), Mazzoli (31,2), Biviano (14,-), Carnà (6,-), Irrera (13,2)
Centrocampisti: Spigarelli (29), Tommasoni (33,2), Alberti (31,2), Tramontana (9), Bucciarelli (15), Sanseverino (24,2), Sapienza (1,-), Regina (21,-)
Attaccanti: Libro (24,3), Macrì (24,4) Bardi (30,7)

1

Casarano-Giarre

1-0

0-0

2

Giarre-Arezzo

1-0

0-1

3

Siena-Giarre

1-0

1-2

4

Giarre-Licata

3-0

0-1

5

Catanzaro-Giarre

1-1

1-1

6

Giarre-Torres

1-0

0-1

7

Ternana-Giarre

3-0

2-1

8

Giarre-Fidelis Andria

1-0

0-1

9

Giarre-Catania

1-0

0-1

10

Nola-Giarre

2-1

0-4

11

Giarre-Monopoli

3-2

1-1

12

Siracusa-Giarre

0-0

1-1

13

Palermo-Giarre

3-0

0-0

14

Giarre-Casertana

0-0

0-2

15

Battipagliese-Giarre

1-0

0-1

16

Giarre-Campania Puteolana

1-0

1-0

17

Perugia-Giarre

1-2

2-1

Squadra

Punti

.

Casertana

45

Promosso in B

Palermo

43

Promosso in B

Casarano

40

.

Fidelis Andria

39

.

Perugia

39

.

Siena

38

.

Licata

36

.

Ternana

36

.

Arezzo

35

.

Catania

33

.

Monopoli

33

.

Siracusa

33

.

Giarre

32

.

Nola

32

.

Catanzaro

32

Retrocesso in C2

Torres

30

Retrocesso in C2

Battipagliese

22

Retrocesso in C2

Campania P.

14

Retrocesso in C2

Coppa Italia

32i

Ascoli-Giarre

1-0

0-2

16i

Giarre-Genoa

0-0

0-3

Coppa Italia Serie C

32i

Qualificato di diritto

.

.

16i

Giarre-Palermo

0-2

0-1

Il campo sbagliato: Eranio sulla Gazzetta dello Sport L'Italia scende in campo a Giarre: il biglietto di Italia under 21C-Tunisia Olimpica
Giarre-Genoa 1991  


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 
Al ritiro di Norcia, la principale novità è la tattica del gioco a "zona" impostata dal nuovo allenatore, il catanese Bianchetti che porta con sé tre fedelissimi dalla Leonzio (Regina, Tramontana e Stimpfl). Dalla Spal arriva il potente centravanti Francesco Libro, autore di 11 reti nella stagione precedente, Migliaccio arriva dal Crotone ed il portiere Cuccunato dalla Lodigiani, mentre i colpi a sorpresa sono il difensore Mazzoli dal Vicenza ed i giovani Sanseverino e Bucciarelli pescati nel settore giovanile del Napoli, con quest'ultimo che ha già esordito in A con i partenopei e, per di più, indossando la maglia numero 10 di Maradona. L'avvio sembra promettente, ma le soddisfazioni raccolte in coppa Italia  - il Giarre supera l'Ascoli di Graziani e impone il pari al Genoa di Bagnoli - non si ripetono in campionato. Al 13°turno, la bruciante disfatta di Palermo, convince Musumeci ad esonerare Bianchetti. L'uomo nuovo è il navigato salentino Antonio Renna che trattiene Biviano, pronto a passare al Vicenza, e proprio dai berici prende Carnà, ex capitano dell'Acireale. Tommasoni viene reinventato libero con al fianco lo stopper Biviano e la zona viene messa definitivamente in soffitta. Due  pronti successi consecutivi col Campania e -addirittura - al Curi di Perugia, rilanciano le speranze giallo-blu. Ma l'andamento della stagione ritorna ed essere altalenante e 4 sconfitte consecutive fanno piombare il Giarre nel dramma. Il 27° turno è decisivo: la sonante quaterna rifilata al Nola ed il successo a Pozzuoli alla 33a garantiscono la permanenza nella categoria. La festa è grande e consente di programmare con serenità la stagione del riscatto. La stagione - sostiene Musumeci - è costata 4 miliardi di lire: anche a Giarre il calcio comincia a costar parecchio. La soluzione? Vendere i migliori (Macrì passa al Cosenza per 1 miliardo e 50 milioni) ed affidarsi ai giovani: il centrale Gazzè si guadagna la maglia azzurra dell'Under 16, Giordano e Grasso quella dell'Under 15, Macrì viene chiamato da Boninsegna nella rappresentativa Under 21 di Serie C che proprio a Giarre incontra la Tunisia Olimpica.
 
 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati