GiarreStory

GiarreStory è un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
1992-93

Campionato di Serie C1 (gir. B) 1992-93

Posizione finale: 4/18

Punti: 41

 

Partite vinte: 14

 

Partite pareggiate: 13

 

Partite perse: 7

 

Reti fatte: 36

Reti subite: 23

 
   
   
   

Genoa-Giarre a Marassi

In piedi, entra sua maestà il Perugia. Col suo blasone, le sue ambizioni i suoi gioielli miliardari. E, per l'occasione, il Giarre riavrà finalmente il suo stadio dopo il forzato esilio di Genova per la Coppa Italia. Per il piccolo Giarre è domenica di tensione, di paura, ma soprattutto di festa. Una "prima" che racchiuderà sentimento, speranze, orgoglio, umiltà. I tifosi - che arriveranno anche dalla provincia - sono incuriositi, attirati da questo Giarre simpatia e dal nome dell'avversario, e i quasi 5000 posti del Comunale oggi dovrebbero riempirsi di colori e calore. Pochi rimpianti, nessun proclama, qui la gente è abituata a tenere i piedi ben piantati per terra, a costruire con passione senza voli pindarici. Così è nato il Giarre dei miracoli, proiettato in 9 anni dall'anonimato della prima categoria ai fasti della C1 grazie ad una serie impressionante di promozioni. Quarta due mesi fa (e prima tra tutte le siciliane) la squadra giallo-blu ora riparte in punta di piedi e senza illusioni.

Filippo Mulè, Giornale di Sicilia 30/08/1992

Presidente: Salvatore Musumeci
DS: Ciro Femiano
Allenatore: Giampiero Ventura
Allenatore in seconda: Bruno Caligiuri

Tra parentesi (presenze, reti)
Portieri: Scalabrelli (33,-), Finucci (2,-)
Difensori: Biviano (16,-), Mayer (28,-), Mancuso (32,5), Tomasoni (33,3), Carnà (3,-), Airoldi (31,1)
Centrocampisti: Bucciarelli (13,1), Monaco W.(17,2), Dal Moro (29,2), Mosca F.(19,4), Tramontana (21,1), Tarantino (33,4), Dalla Costa (31,4), Sapienza (1,-)
Attaccanti: Tovalieri (11,-), Zian (22,4), Sanseverino (31,1), Lupo (26,2)

1

Giarre-Perugia

2-1

1-1

2

Avellino-Giarre

0-2

0-1

3

Giarre-Casarano

1-0

0-2

4

Siracusa-Giarre

1-1

0-1

5

Giarre-Barletta

0-0

0-1

6

Palermo-Giarre

2-0

2-1

7

Giarre-Acireale

3-3

0-0

8

Lodigiani-Giarre

0-0

0-2

9

Giarre-Nola

3-1

1-2

10

Catania-Giarre

0-1

0-2

11

Chieti-Giarre

0-2

1-3

12

Giarre-Reggina

1-1

0-0

13

Messina-Giarre

1-0

0-0

14

Giarre-Salernitana

0-0

0-0

15

Giarre-Potenza

1-0

1-1

16

Ischia-Giarre

2-0

0-0

17

Giarre-Casertana

1-0

5-1

Squadra

Punti

.

Palermo

46

Promosso in B

Acireale

44

Promosso in B per delibera C.A.F.

Perugia

44

.

Giarre

41

.

Salernitana

40

.

Avellino

37

.

Casertana

37

Escluso per irregolarità di gestione

Catania

34

Escluso per irregolarità di gestione

Barletta

31

.

Lodigiani

31

.

Reggina

31

.

Chieti

29

.

Messina

29

Escluso per irregolarità di gestione

Nola

28

.

Potenza

28

.

Casarano

28

Retrocesso in C2, poi ripescato

Siracusa

27

Retrocesso in C2, poi ripescato

Ischia

27

Retrocesso in C2, poi ripescato

Coppa Italia

1° turno

Genoa-Giarre

2-0

Coppa Italia Serie C

32i

Qualificato di diritto

.

.

16i

Giarre-Palermo

1-3

2-1

Alcune partite del campionato nazionale D.Berretti

1

Giarre-Licata

3-1

1-1

2

Acireale-Giarre

0-2

0-0

3

Giarre-Cosenza

3-1

0-0

4

Giarre-Palermo

1-1

?

5

Reggina-Giarre

1-0

0-0

6

Messina-Giarre

1-0

0-2

7

Giarre-Leonzio

?

0-0

8

Giarre-Vigor Lamezia

?

2-0

?

Catanzaro-Giarre

4-1

?

?

Giarre-Siracusa

2-2

?

Incontri internazionali: la Lokomotiv Mosca Giampiero Ventura
La nazionale militare: arriva Cristian Vieri La stagione di Alvaro Zian
Genoa-Giarre 1992  

 

 


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 
A Giarre, quest'anno la stagione si apre prestissimo: il 13 giugno una notizia bomba scuote l'ambiente; La Repubblica, con un articolo di Benedetto Ferrara sul mercato estivo degli allenatori annuncia una possibile sorpresa: il nuovo allenatore del Giarre potrebbe essere  Rudy Krol! L'olandese, che ha giocato con l'Ajax, il Napoli ed il Cannes, ha fatto parte della formidabile nazionale orange che, negli anni '70, applicando il calcio totale perse due finali mondiali; ha vinto 3 coppe dei campioni ed una intercontinentale, ma sopratutto sembra essere un po' sprovveduto come allenatore: ha allenato per un breve periodo il Mechelen in Belgio ed il Servette in Svizzera. Per fortuna la notizia non ha seguito e Krol finisce addirittura ad allenare in Egitto. A Giarre, invece, arriva il genovese Ventura, ex calciatore dell'Enna negli anni '70. Sbarcato da Pistoia, Ventura sembra poter garantire una stagione tranquilla, ma finisce per regalare un sogno. Dalla Toscana, il nuovo mister porta con sé il tornante Dal Moro; la punta Zian arriva dal Casarano ed il mediano Mayer dal Pergocrema. L'esordio è col botto. Dopo la dignitosa eliminazione dalla coppa Italia, cadono in rapida successione il super Perugia di Gaucci (titolone del Corriere della Sera), Casarano ed Avellino (quest'ultima al Partenio) e si lotta con l'Acireale per il vertice. Dopo lo spettacolare 3-3 con i granata, il Giarre riprende la vetta con un trittico di successi. Poi si scivola indietro (3°-4° posto), ma, nel finale, si tenta l'aggancio alla seconda piazza. La mancanza di una punta centrale (1 sola rete messa a segno dal 29° al 33° turno) relegano (si fa per dire) il Giarre ad un ottimo quarto posto. Nell'ultima giornata esplode, con incolpevole ritardo, Fabio Mosca, autore di una quaterna alla derelitta Casertana. Grandi protagonisti della stagione, oltre a Ventura, sono il capitano Tommasoni, il trequartista Monaco ed il tornante Dal Moro:, tutti e tre seguono Ventura al Venezia alla fine del campionato. Il terzino Mancuso e l'ala Sanseverino, che trova la definitiva consacrazione, vanno all'Ascoli. Il portiere Scalabrelli viene ceduto alla Fiorentina per fare il secondo di Toldo. Dalla Costa prende la via di Avellino e Totò Tarantino passa all'Acireale neopromossa in B. Al termine della stagione, però, il caos regna sovrano: Acireale e Perugia, che avevano concluso a pari punti, si sfidano a Foggia, ma la partita viene annullata in seguito all'accertata corruzione dell'arbitro Senzacqua perpetrata da Gaucci. Casertana, Catania e Messina non perfezionano l'iscrizione alla stagione 93-94, innescando una serie interminabile di processi. Ed anche il Giarre siede nelle aule dei tribunali per una fantomatica accusa ai danni degli acesi. Nel marasma estivo, però, anche il brillante giocattolo giallo-blu si rompe: il d.s. Femiano, artefice di incredibili colpi di mercato, per un insanabile dissenso con il presidente Musumeci, lascia il Giarre: è il colpo definitivo che, dopo una estate molto travagliata, porterà il Giarre ad una stagione fallimentare culminata con la radiazione. A luglio, intanto, tra i convocati della nazionale under 17,assieme a Buffon (Parma) e Coco (Milan), c'è anche Orazio Salsetta del Giarre.
 
 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati