GiarreStory

GiarreStory è un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
1994-95

Campionato Regionale di Eccellenza (gir. B) 1994-95

Posizione finale: 2/18

Punti: 50

 

Partite vinte: 22

 

Partite pareggiate: 6

 

Partite perse: 6

 

Reti fatte: 59

Reti subite: 19

 
   
   
   

Il nuovo logo dell'A.S. Giarre Calcio

Nonostante la sconfitta, è stata festa grande al "Gesialo Greco" per il ritorno del Caltagirone, dopo una assenza di cinque anni, nel Campionato Nazionale Dilettanti. Contro i giallo-blu di Giarre l'undici di Nicola Dolce ci teneva a fare bella figura nella partita di congedo dal proprio pubblico, ma la squadra neo promossa nella categoria superiore, da quando ha ottenuto la matematica certezza della promozione, ha accusato un calo psicofisico notevole. (...) Per il Giarre, che ha restituito pan per focaccia quanto subito nella partita d'andata, questo successo ottenuto a Caltagirone, nell'ultimo atto di questo campionato costituisce invece un buon viatico per gli spareggi che l'undici di Josè Sorbello dovrà affrontare nelle prossime settimane per tentare di guadagnarsi un posto nel CND.

Aldo Montemagno, La Gazzetta del Sud

Presidente: Salvo Di Bella
DT: Mario Marino
Allenatore: Josè Sorbello

Tra parentesi (presenze, reti)
Portieri: De Clò (33,-), Magrì (3,-), Brillante (13,-), Donato (8,-)
Difensori: Galvagna (28,1), Sapuppo (25,1), Biviano (31,1), Greco (23,-), Platania (33,1), Carta (23,1), Cannizzaro (12,1), Grasso (7,-), Costa (1,-)
Centrocampisti: Privitera (22,1), Perrone (33,10), Russo (32,2), Romana (1,-), Torre (31,5), Scaletta (2,-), Vicino (2,-), Raciti (1,-)
Attaccanti: Ragusa (27,6), Rinati (23,8), Di Gregorio (34,21)

1

Scicli-Giarre

1-2

0-3

2

Giarre-Peloro Messina

2-1

0-0

3

Trecastagni-Giarre

1-3

0-5

4

Giarre-Taormina

0-1

1-2

5

Giarre-Sant’Agata

2-0

1-1

6

Paternò-Giarre

0-3

1-2

7

Giarre-Messina

2-0

1-0

8

Aci S.Antonio-Giarre

0-1

1-4

9

Giarre-Vittoria

0-1

1-0

10

Lipari-Giarre

0-4

1-1

11

Giarre-Patti

0-0

0-0

12

Viagrande-Giarre

0-0

1-1

13

Giarre-Riposto

1-0

3-1

14

Orlandina-Giarre

1-0

0-2

15

Giarre-Misterbianco

6-1

0-1

16

Palestro Catania-Giarre

1-3

0-3

17

Giarre-Caltagirone

0-2

2-0

Spareggio

Giarre-Sancataldese

1-1

1-2

Caltagirone

51

Promosso in D

Giarre

49

Ammesso ai play-off

Vittoria

44

.

Peloro Messina

40

.

Sant'Agata

39

.

Viagrande

37

.

Patti

37

.

Messina

36

.

Aci S.Antonio

33

.

Paternò

33

.

Orlandina

33

.

Taormina

31

.

Misterbianco

31

.

Trecastagni

29

..

Palestro Catania

29

..

Lipari

29

Retrocesso in Promozione

Scicli

15

Retrocesso in Promozione

Riposto

15

Retrocesso in Promozione


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 
Sparito dal calcio che conta, il Giarre viene salvato da un provvedimento straordinario del presidente della FIGC Matarrese che consente alla nuova società di iscriversi in Eccellenza. La squadra allestita in fretta (durante un'estate rovente non solo per il caldo) dalla triade Di Bella, Marino, Sorbello non fa in tempo ad iscriversi per la coppa dilettanti, ma è pronta per un campionato di Eccellenza da condurre al vertice. Dal vecchio Giarre arrivano l'esperto Armando Biviano (reduce da una stagione a Marsala) ed il giovane Galvagna; altri elementi di spicco di una rosa davvero notevole sono il portiere De Clò, cresciuto nella Reggina con la quale ha anche esordito in C, il fantasista Luca Di Gregorio (cresciuto nelle giovanili del Napoli) la precedente stagione al Catania dei Massimino in Eccellenza, i difensori Carta (Viagrande), Platania (N.Igea), Greco (J.Gela), Cannizzaro (Acireale), i centrocampisti Russo (Akragas), Scaletta (Paolana), Perrone (Limina), Privitera (Messina) e la punte Rinati (Aci S.Antonio) e Ragusa (Trecastagni). A novembre arriva anche il terzino Spauppo (Vigor Lamezia) per sostituire l'infortunato Scaletta. Sfuggono, però, all'ultimo momento gli ingaggi del bomber Di Stefano (arriverà comunque la stagione successiva) e della punta Venticinque che snobba il Giarre preferendo il Messina. L'11 affidato alla conduzione tecnica di Josè Sorbello alterna strisce di vittorie consecutive a tonfi clamorosi che accentuano il distacco dal Caltagirone capolista. La sconfitta casalinga contro i rivali, giunta al 17° turno, aumenta il divario. Nel girone di ritorno il Giarre è protagonista di una clamorosa rimonta che, conclusasi con la bella vittoria di Caltagirone, apre la strada ai playoff promozione. Il Giarre affronta la Sancataldese, reduce a sua volta dallo spareggio con il Licata, e, dopo aver pareggiato in casa (rete di Platania), perde, a tempo abbondantemente scaduto, al Mazzola (rete ancora di Platania). La Sancataldese,trascinata dall'ex del Torino Lirio Torregrossa, battendo l'Iglesias (1-1 in Sardegna ed 1-0 in casa) viene poi promossa nel CND. Da ricordare la meravigliosa accoglienza offerta dai nisseni: nasce un gemellaggio destinato a durare. Al Giarre non rimane che almanaccare il ricordo di una imperforabile difesa: soltanto 19 reti subite contro le 31 del Caltagirone.
 
 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati