GiarreStory

GiarreStory Ŕ un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
2004-05

Campionato di Serie D(gir. I) 2004-05

Posizione finale: 13/18

Punti: 41

 

Partite vinte: 11

 

Partite pareggiate: 8

 

Partite perse: 15

 

Reti fatte: 45

Reti subite: 47

 
   
   
   

Il Giarre ritorna in TV

Impresa migliore per cancellare la sconfitta di Sapri, non potevano realizzare Cannistraci, Torre e compagni ieri al Comunale. Un 3-0 che avrebbe potuto lievitare ancora su un antagonista allo sbando Ŕ una misura che testimonia abbondantemente dell'impegno e della determinazione con cui i giallo-blu hanno voluto riprendere quella corsa smarrita in terra campana (...). Quindi una partita che ha mandato in visibilio i tifosi giallo-blu ed evidenziato l'immensa portata di gioco di Torre, il migliore Cannistraci, un signore dell'area piccola di nome Fascetto.

Franco Siclari, La Sicilia 11/10/2004

Presidente: Salvo Di Bella-Nico Le Mura
DG: Massimo Parisi
Allenatore: Massimo Parisi-Alberto Amoroso, Maurizio Marzola, Massimo Parisi

Tra parentesi (presenze, reti)
Portieri: Canale (28,-), Giardina (6,-), Verde (-,-)
Difensori: Parisi (16,-), Cannav˛ (18,-), Amoroso (6,-), Merenda (3,-), Fascetto (30,2), Quattrocchi (23,-), Puglisi M. (15,-), Bonelli (1,-), Calý (4,-), Montalto (3,-), Di Donato (4,-), Curcuruto (32,2), Cicoria (1,-)
Centrocampisti: Fisicaro (24,2), Mondello (16,-), Aiello (29,1), Marchese (22,4), Ciaramitaro (18,1), Bucciarelli (11,-), Privitera (7,-), VadalÓ (16,-), Arena (4,-), La Guzza G. (2,-), Zagami (6,-)
Attaccanti: Torre (18,6), Sene (26,11), Cannistraci (20,8), Di Renzo (18,6), Mastracchio (6,-), Caponnetto (2,-)

1

Alcamo-Giarre

2-3

2-0

2

Giarre-Milazzo

1-1

1-0

3

Cosenza F.C.-Giarre

2-2

2-1

4

Giarre-Pomigliano

2-0

1-3

5

Sapri-Giarre

1-0

3-1

6

Giarre-Vibonese

3-0

1-3

7

Rossanese-Giarre

0-1

1-2

8

Giarre-Casertana

4-1

3-0*

9

Giarre-Folgore Castelvetrano

2-2

2-2

10

Trapani-Giarre

2-0

0-0

11

Giarre-Cosenza 1914

3-1

0-1

12

Modica-Giarre

4-1

2-1

13

Giarre-Paganese

1-2

0-1

14

Siracusa-Giarre

1-0

0-0

15

Giarre-Adrano

4-1

1-1

16

Rosarnese-Giarre

3-0

0-2

17

Giarre-Marsala

1-1

2-3

spareggio

Pomigliano-Giarre

2-1

a Rossano Calabro

playout

Marsala-Giarre

1-1

0-0

* per delibera dopo esclusione

Squadra

Punti

.

Modica

72

Promosso in C2

Sapri

71

.

Paganese

67

.

Siracusa

54

.

Alcamo

52

.

Vibonese

52

.

Rosarnese

49

.

Cosenza FC

44

.

Rossanese

42

.

Cosenza 1914

42

.

Trapani

42

.

Pomigliano

41

.

Giarre

41

.

Adrano

41

.

Folgore

40

Retrocesso in Eccellenza

Marsala

28

Retrocesso in Eccellenza

Milazzo

28

Retrocesso in Eccellenza

Casertana

12

Esclusa dal campionato

primo turno

Modica-Giarre

1-0

2-2

Il Savona tratta un giocatore del Giarre  

 

 

 


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 
Nonostante la brillante promozione conquistata al termine della precedente stagione, il Giarre sembra non avere pace. Per smuovere l'ambiente cittadino, la societÓ civile ed imprenditoriale, il presidente Di Bella minaccia di vendere il titolo al migliore offerente. Una serie di colloqui nella residenza privata del sindaco Sodano (neanche fossimo ad Arcore!) e la mediazione dell'assessore Di Grazia, giÓ calciatore del Giarre, convincono Di Bella a rimanere in sella. Partito con l'obiettivo di una tranquilla salvezza, il Giarre si ritrova ben presto a lottare nelle prime posizioni. Affidata la panchina allo strano duo Amoroso-Parisi (il primo Ŕ il centrale difensivo, il secondo Ŕ il dg), il Giarre riconferma gran parte della rosa che ha conquistato la promozione, faticando per˛ a trattenere Cannistraci, cercato dal Savona. I principali nomi nuovi sono quelli del difensore Fascetto, dell'ala Fisicaro, del senegalese Sene, giÓ della Salernitana in B, e della punta pescarese Mastracchio. Fino all'11░turno, il Giarre ha espresso un gioco spumeggiante, tra i migliori del girone, ed in classifica i giallo-blu sono secondi con il Modica dietro la sola Paganese che tenta la fuga. La sconfitta nello scontro diretto con gli iblei dÓ inizio ad una crisi di risultati, di gioco e di forze. Una lunga serie di infortuni, che coinvolgono quasi tutta la rosa, mette a dura prova Amoroso ed il suo staff tecnico. Dal 12░ turno ha inizio una fase calante: 3 sconfitte consecutive, di cui la prima casalinga dopo due anni e la debacle del De Simone, allontanano i giallo-blu dalla vetta. Lo straripante successo sull'Adrano Ŕ l'ultimo del girone d'andata che il Giarre chiude al 7░ posto con 7 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte. Il ritorno inizia nel peggiore dei modi: nelle prime sei partite si vince solo a Milazzo, nelle altre 5 arrivano altrettante sconfitte. Quella di Sapri (22░turno) costa il posto ad Amoroso. Il nuovo allenatore, Marzola, precedentemente alla Leonzio, dura meno di una settimana: si dimette, dopo la sconfitta di Vibo, per presunti motivi personali. Il d.s. Parisi riassume l'incarico di trainer ed arriva, tenacemente voluto, il successo sulla Rossanese. La pausa del 25░turno (la Casertana Ŕ stata esclusa dal campionato) permette di recuperare tutti gli effettivi. Contro Folgore e Trapani (26░-27░) si sprecano altrettante occasioni per uscire dalla zona pericolante in cui il Giarre entra a pieno titolo dopo 3 nuove sconfitte consecutive (28░-30░). I pareggi con Siracusa (al Cibali) e ad Adrano, ma, soprattutto, il 2-0 sulla Rosarnese sembrano regalare la matematica salvezza con un turno d'anticipo. Ma la beffa giunge all'ultimo turno: la sconsiderata mattana di Marsala (il Giarre si presenta senza preparazione e con la testa giÓ alle vacanze) inguaia nella bagarre dei play-out. Perso lo spareggio col Pomigliano, due pareggi col Marsala salvano la categoria.
 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati