GiarreStory

GiarreStory è un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
2007-08

Campionato regionale di Eccellenza (gir. B) 2007-08

Posizione finale: 14/16 (salvo dopo i Play-out)

Punti: 31

Partite vinte: 7

Partite pareggiate: 10

Partite perse: 13

Reti fatte: 28

Reti subite: 42

 
 
 

L'allenatore Venero Donzuso

Adesso c'è una lettera ufficiale che sancisce la scomparsa del Giarre Calcio. Ha il marchio della Lega nazionale dilettanti, è indirizzata alla società gialloblù e a chi, l'Universal Misterbianco, acquisirà il titolo di Eccellenza nella stagione ventura. L'oggetto, si legge nelle pochissime righe, è la «domanda di fusione tra la società Asd Giarre Calcio e la Polisportiva Universal Misterbianco». In calce c'è la firma del presidente del comitato regionale siculo, Sandro Morgana, che ha, dunque, già ricevuto l'incartamento per la costituzione della neonata Asd Universal Misterbianco.
Come volevasi dimostrare. Le voci sulla scomparsa certa del Giarre adesso sono documentate e ufficiali. Toccherà, adesso, al comitato siciliano accettare i documenti. Ma questo è un altro discorso.
Ieri mattina, la reazione dei tifosi storici è stata di enorme delusione. Ma chi ha seguito il Giarre, anche negli anni difficili se lo aspettava, in un certo senso.

Giovanni Finocchiaro, La Sicilia

Reggente: Giovanni Di Martino
Allenatore: Pietro Lombardi, Venero Donzuso, Giovanni Pappalardo
D.S. Daniele Piraneo
T.M. Albergamo

Tra parentesi (presenze, reti)
Portieri: Montella (5,-), Ciontoli (4,-), Corona Luciano (10,-), Russo (2,-), Ruggeri (7,-), Li Castri (1,-), Tavilla (1,-)
Difensori: Scalise (3,-), Negroni Ivan (25,-), Negroni Cristian (16,-), Timoniere (20,1), Filistad (4,-), Romeo (6,-), Intelisano (2,-), Tropea (1,-), Ruga (11,-), Pettinato (23,1), Calì (3,-), Spadaro (5,-), Crimi (1,-), Fichera (2,-), Castorina (1,-), Battiato (1,-)
Centrocampisti: Arena (8,1), Ciaramella (17,1), Corona Michael (12,2), Manglaviti (19,2), Cocimano (24,-), Cipolla (20,2), Pulvirenti (2,-), Puggioni (20,2), Musumeci (17,1), Morabito (12,-), Mazzarella (5,-), Napoli (23,2), Di Giovanni (3,-), Villani (3,-)

Attaccanti: Muratore (5,1), Ierna (14,5), Costanzo Bruno (16,6), Corona Nino (8,-), Principato (3,-), Donzuso (3,-)

1

Giarre-S.Agata 0-1 1-0

2

Granmichele-Giarre 3-1 1-0

3

Giarre-Camaro 0-0 0-2

4

Rosolini-Giarre 2-2 1-2

5

Giarre-Castiglione 1-2 1-4

6

Riposto-Giarre 1-2 4-1

7

Giarre-Due Torri 0-0 0-3

8

Aci S.Antonio-Giarre 1-1 0-1

9

Giarre-Caltagirone 3-0 0-1

10

Acireale-Giarre 1-1 4-3

11

Giarre-Palazzolo 0-0 0-1

12

Trecastagni-Giarre 2-0 2-0

13

Giarre-Villafranca 1-0 2-2

14

Orlandina-Giarre 2-2 1-2

15

Giarre-Leonzio 1-1 0-0
Play out Caltagirone-Giarre 0-1

Squadra

Punti

.

Castiglione 67 Promosso in D
Camaro Messina 59 .
Palazzolo 52 .
Acireale 51 .
Trecastagni 44 .
Villafranca 42 .
Aquila Granmichele 41 .
Aci S.Antonio 38 .
Orlandina 38 .
Rosolini 36 .
Aquila Caltagirone 35 Retrocesso in Promozione
Due Torri 34
S.Agata 33 Retrocesso in Promozione
Giarre 31
Leonzio 29 Retrocesso in Promozione
Atletico Riposto 26 Retrocesso in Promozione

primo turno

Giarre-Riposto

1-3

0-1

Gli ultimi giorni dell'A.S. Giarre calcio  


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 
Salvato in estate dall'assessore allo sport Cardillo che iscrive la squadra a sue spese in Eccellenza, dopo che l'ex presidente Spampinato non aveva presentato la domanda per un certo ripescaggio in D, il Giarre passa nelle mani dell'imprenditore locale Di Martino che, appoggiato dai campani dello Sporting Neapolis, allestisce una squadra in poco più di una settimana. Il d.s. napoletano Piraneo scandaglia il fondo del mercato estivo e pesca una serie di buoni giocatori di Serie C e D: sulla carta l'undici giallo-blu dovrebbe essere ottimo, ma senza preparazione estiva non si va da nessuna parte, come testimonia la cocente eliminazione subita nel primo turno di coppa Italia per mano del Riposto. Il tecnico Pietro Lombardi -proveniente dalla Rossanese e con un discreto passato sulle panchine di C - dura poche giornate, sostituito da Venero Donzuso, ex del Fiumefreddo ed esperto della categoria. Nel corso delle settimane, però, la squadra non riesce a trovare la quadratura con calciatori che vanno e vengono da Giarre. E dire che di ottime pedine - in un torneo realmente scadente - il Giarre ne dispone in abbondanza: i portieri Luciano Corona, già del Marsala, Ragusa, Paternò, Giugliano, Gela e Montella (dall'Altamura); il difensore Fabio Timoniere, cresciuto nella primavera dell'Inter, il capitano, il sardo Puggioni, le punte Muratore ed Ierna. Ma la scadente preparazione atletica e le troppe espulsioni (sono ben 14 i "rossi" alla fine del campionato) rovinano un campionato che avrebbe potuto condurre il Giarre ad una tranquilla salvezza. La prima vittoria vittoria giunge solo al 6° turno, in un derby minore con il Riposto. Nel girone d'andata i successi sono soltanto tre, 4 quelli colti dopo il giro di boa. Le sconfitte totali sono invece 13, tra cui quella interna e rocambolesca patita in un tesissimo derby con l'Acireale, che ritorna, dopo 16 anni, in un Regionale blindato per l'occasione dalla Questura. Alla fine, anche Donzuso è costretto a scendere in campo, nonostante la veneranda età: non accadeva dai tempi di Flumini. Le dimissioni del tecnico, portano alla panchina l'allenatore in seconda Giovanni Pappalardo che conclude la stagione con il drammatico spareggio di Pedara (il Giarre è costretto a vincere contro il Caltagirone dei tanti ex) che segna la fine dell'incubo. La rete di Ierna regala la salvezza ed il 4 maggio sarebbe una data da ricordare negli almanacchi giallo-blu se una nuova calda estate non avesse cancellato per la seconda volta il calcio a Giarre. L'unica magra consolazione "postuma" per l'AS Giarre è che l'Universal Misterbianco retrocederà presto in Promozione ed il "circo" Spampinato minaccerà di trasferirsi prima ad Aci S.Antonio e poi ad Adrano perché a Misterbianco "non ci siamo trovati bene".
 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati