GiarreStory

GiarreStory è un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
2008-09

Campionato provinciale di Terza Categoria 2008-09

Posizione finale: 3/11 (Promosso in 2a Categoria dopo play-off)

Punti: 46

 

Partite vinte: 15

 

Partite pareggiate: 1

 

Partite perse: 4

 

Reti fatte: 50

Reti subite: 12

 
   
   
   

Il nuovo logo dello Sporting Giarre

Lo Sporting Giarre prova a rilanciare il calcio nella cittadina jonica e, seppur partendo dal gradino più basso del dilettantismo, centra subito l’obiettivo della promozione in Seconda Categoria, traguardo raggiunto dopo i playoff e al termine di una stagione abbastanza travagliata. I massimi dirigenti Nicolosi e Malaponti sono già al lavoro per preparare la prossima stagione, ma da tempo a Giarre circolano voci insistenti di una possibile acquisizione di un titolo di Promozione.

Fabio Bonanno, La Sicilia, 28/05/2009

Presidente: Alfio Nicolosi
Vicepresidente: Calogero Malaponti
Allenatore: Alfio Dovara, Gerardo La Guzza, Salvo Pappalardo

Portieri: Nicolosi G., Musumeci
Difensori: Pavone, Nicolosi M., Torrisi, Genovese, Gaglio, Cicoria, D'Angelo, Reitano
Centrocampisti: Puglisi N., Puglisi S., Longo, Spadaro, Patti, Vadalà, La Guzza G., Trignano, Napoli F., Comis, Trovato
Attaccanti: Caponnetto, La Guzza S., Contarino, Furnari, Grasso, Ragusa, Moroiu

1 Sporting Giarre-S.Innovation Mascalucia 0-1 1-2
2 Civita Onlus Catania-Sporting Giarre 0-5 0-3
3 Sporting Giarre-Milo 2-0 3-2
4 S.Alfio-Sporting Giarre 0-2 0-4
5 Sporting Giarre-Atletico Aci S.Filippo 5-1 2-1
6 riposo
7 Sporting Giarre-Atletico Acireale 4-0 1-2
8 Ciclope Acitrezza-Sporting Giarre 1-4 0-4
9 Sporting Giarre-Libertas Aci Real 1-0 2-0
10 Linera-Sporting Giarre 0-3* 0-3 
11 Sporting Giarre-Aci Bonaccorsi 0-1 1-1
playoff Sporting Giarre-Altetico Acireale 2-1** .
playoff Sporting Giarre-Aci Bonaccorsi 3-0*** .
. * sosp. al 72' per inferiorità numerica . .
. ** neutro S.Alfio . .
. *** neutro Fiumefreddo . .

Squadra

Punti

.

Sport Innovation Mascalucia 57 .
Aci Bonaccorsi 46 .
Sporting Giarre 46 .
Atletico Acireale 31 (-4) .
S.Alfio 24 .
Milo 23 .
Atletico Aci S.Filippo 20 .
Libertas Aci Real 20 .
Civita Onlus 18 .
Ciclope Acitrezza 10 .
Linera 10 .

Contarino 12 Musumeci 2
D'Angelo 6 Nicolosi 2
Caponnetto 5 Comis 2
La Guzza G. 5 Gaglio 1
La Guzza S. 4 Trovato 1
Napoli F. 4 Reitano 1
Trignano 2 Moroiu 1

 


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 
Cancellato per la seconda volta nella sua storia, il Giarre riparte dalla serie Z del calcio italiano. In estate, il presidente Spampinato, dopo un anno silente, decide di riappropiarsi del titolo sportivo del suo "Giarre calcio", dirottandolo a Misterbianco: nasce così la Universal e, contemporaneamente, muore il calcio a Giarre, il tutto in un clima di grande disinteresse. Il sindaco Sodano, con mal simulata mestizia, dichiara "Pazienza, vuol dire che ripartiremo dai giovani locali", gli organi di stampa, la società civile e persino le frange del tifo locale che solitamente si erano dimostrate più intransigenti, non si attivano per salvare il salvabile. La buona volontà di alcuni giovani locali non risparmia il Giarre e Giarre dall'umiliazione della terza categoria. Si riparte con una nuova società, lo Sporting Giarre e nuovi colori sociali: il bianco ed il verde, che in verità, non rappresentano, un inedito per Giarre: nel 63 gli uomini di Flumini sfoggiavano una muta di questo colore.

Tra centravanti avversari di 58 anni e caterve di reti (il Milo scende in campo in otto contro la Civita e ne becca dieci), nel Giarre si distinguono il capitano Gerry La Guzza e Fortunato Napoli che già avevano difeso i colori del Giarre in Eccellenza, le punte Contarino e Caponnetto ed un nuovo straniero: il romeno Liviu Georgiu Moroiu. Il campionato, però, non va come dovrebbe ed il 22 gennaio, dopo due dolorose sconfitte, arrivano le dimissioni del tecnico Alfio Dovara. Il breve interregno in autogestione dura, però, solo poche settimane: la dirigenza pesca il giovane mister Salvo Pappalardo. Concluso il torneo al terzo posto, lo Sporting supera l'Atletico Acireale in semifinale e l'Aci Bonaccorsi - con il quale aveva lungamente rivaleggiato durante il campionato - in finale. Sul neutro di Fiumefreddo gli undici bianco-verdi sono travolgenti: un 3-0 che non ammette repliche sancisce la promozione in Seconda Categoria. La partita, particolarmente dura, si conclude con 10 giarresi contro 7 acesi.

 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati