GiarreStory

GiarreStory č un sito aggiornato non periodicamente

 

 
 
 

 
2016-17

Campionato di Eccellenza (gir. B) 2016-17

Posizione finale: 7/16

Punti: 44

 

Partite vinte: 13

 

Partite pareggiate: 5

 

Partite perse: 12

 

Reti fatte: 41

Reti subite: 36

 

   
   

                                                                                                      Il giocatore-presidente Giulio Nirelli

 

Presidente: Giulio Nirelli
Allenatore: Giancarlo Fichera

Tra parentesi (presenze, reti)
Portieri: Dovara (13,-), Nicotra (18,-)
Difensori: Vecchio (16,-), Villani (12,-), Santitto (20,-), Famā (23,1), Patanč (19,-), Curcuruto (25,-)

Centrocampisti: Compagno (25,7), Monte (10,-), Patti (27,2), Nirelli (25,1), Napoli (27,-), Di Mauro (6,-), Leotta (26,10), Dumitrascu (10,3), Privitera (14,1), Di Benedetto (23,-), Leonardi (3,-), Asero (6,2), Marino (3,-), Fioriti (7,-), Romano K. (3,-)

Attaccanti: Dadone (14,2), Cavallaro (6,1), Aleo D. (14,10), Pezzino (5,1), Aleo S. (6,-), Galati (1,-)

1

Biancavilla-Giarre

3-0

1-2

2

Giarre-Viagrande

1-0

1-1

3

Palazzolo-Giarre

1-0

3-1

4

Giarre-Milazzo

1-0

1-4

5

Giarre-Rosolini

2-0

0-0

6

S.Agata Militello-Giarre

2-1

0-1

7

Giarre-Acireale

2-0

1-3

8

Giarre-Rocca di Caprileone

0-3

1-0

9

Giarre-Pedara S.Pio X

0-1

0-1

10

Real Avola-Giarre

2-0

2-1

11

Giarre-Belpasso

7-0

3-1

12

Scordia-Giarre

3-1

0-1

13

Giarre-Pistunina

2-0

3-2

14

Sporting Taormina-Giarre

3-3

1-1

15

Giarre-Torregrotta

1-0

1-1

Squadra Punti
Palazzolo 63 Promosso in D
Acireale 62 .
Pedara S.Pio X 61 .
S.Agata Militello 57 .
Milazzo 57 .
Scordia 54 .
Giarre 44 .
Rosolini 43 .
Sporting Taormina 42 .
Biancavilla 41 .
Real Avola 40 .
Viagrande 39 .
Rocca di Caprileone 36 .
Pistunina 17 Retrocesso in Promozione
Belpasso 10 Retrocesso in Promozione
Torregrotta 9 Retrocesso in Promozione
1°turno Acireale-Giarre 2-0 3-1
   

 

 

 


 

 

 
Sezioni
 Scrivi a GiarreStory
 

Uscito di scena il presidente Di Martino, l'ala Giulio Nirelli - coadiuvata dalla triade senatoriale Curcuruto, Patti, Patanč - assume le redini della societā trasformandosi in presidente-giocatore. La nuova dirigenza incarica della guida della squadra Giancarlo Fichera che ritorna dal Milo dopo l'esonero del 2010. Con il nuovo tecnico arrivano anche il centrale Famā ed il portiere Nicotra (entrambi dal Pedara) e Dumitrascu dalla Russo Calcio. Rientrano alla base anche l'ala Mattia Leotta ed il difensore Villani (entrambi dal S.Pio X) ed il centrocampista Compagno (dal Mazara). Partito malissimo (eliminazione in coppa e disfatta a Biancavilla), il Giarre sovverte i pronostici che lo vedevano in lotta per evitare la retrocessione, inanellando una incredibile serie di vittorie casalinghe nel corso del girone d'andata. I ragazzi di Fichera acquistano piena consapevolezza dei propri mezzi dopo l'incredibile successo colto contro l'Acireale, squadra favorita per il successo finale (verrā beffato dal Palazzolo sul fino di lana). La domenica successiva una doppietta di Aleo ed una rete di Dumitrascu regalano a Caprileone il primo successo esterno. Poi, perō, contro il S.Pio X,, Patanč sbaglia il rigore del pareggio ed il Giarre cade per la prima volta in casa. Superata anche la sconfitta di Avola, Aleo firma un poker nel roboante successo colto contro il Belpasso. Nel Giarre, perō, inizia una lunga serie di infortuni che privano per lunghi mesi la squadra delle pedine migliori (Aleo addirittura salta l'intero girone di ritorno). Per rimpinguare i ranghi, nel mercato di riparazione vengono ingaggiati il centravanti Dadone (dal Taormina) ed i giovani Marino (dalla Leonzio) e Asero (dal Catania). In febbraio viene ingaggiata anche la mezz'ala argentina Diego Martin Fioriti (giā dell'Union Mar del Plata, delle spagnole Carboneras e Villanueva, quest'ultima nella Segunda B - la serie C spagnola - e poi di Forte dei Marmi, Vigevano, Gioiese, Palmese, Silana e Rizziconese). Nonostante le gravi perdite, il Giarre sembra tenere il passo, issandosi sino al sesto posto in classifica, ma una serie di 4 sconfitte consecutive materializza l'incubo dei play-out. Fortunatamente il successo contro lo Scordia e l'epica rimonta colta contro il Pistunina conducono il Giarre in acque tranquille.

 
 
 
 
 

E' vietata la riproduzione di qualsiasi contenuto del sito senza autorizzazione scritta degli autori

   
(c) GiarreStory Tutti i diritti riservati